Cpm, primo polo formativo Pop Music

788

Con il recente decreto ministeriale che autorizza il CPM Music Institute ad inserire nella sua offerta didattica anche Corsi di Diploma Accademico di Primo Livello, nasce a Milano il primo Polo Formativo d’Italia interamente consacrato alla Popular Music: una nuova eccellenza nel panorama culturale e produttivo del capoluogo lombardo.

Stamane, in Sala Alessi a Palzzo Marino, un convegno ha ripercorso la storia del CPM Music Institute, che in oltre trent’anni di vita ha creato un modello didattico elaborato e completo per lo studio della Musica e delle professioni ad essa collegate, fino a giungere all’ottenimento del riconoscimento ministeriale che inaugura un nuovo capitolo di questa avventura fra didattica, ricerca e innovazione.

“Sono davvero molto felice, non solo a livello personale ma come musicista e comune cittadino che ha vissuto direttamente le fasi fondamentali di una trasformazione culturale del nostro paese fin dalla metà degli anni cinquanta. Questo riconoscimento lo leggo anche come il risultato di un impegno per la qualità della Musica Popolare promosso da tante persone della mia generazione, per mantenere alto il livello del ruolo che la Musica ha nel comparto sociale e non solo nel mondo dell’entertainment.

Se è vero che si chiude il percorso di una generazione è altrettanto vero che oggi ne inizia un altro. In questo senso mi piace immaginare che questo risultato, che permette ai ragazzi di spendere il nostro diploma nel circuito formativo al pari di quello rilasciato dai Conservatori, sia un vero lascito. Un lascito per le generazioni del presente e di domani che da oggi sanno che anche per la Musica Popolare l’orecchio rimane determinante, ma non lo è meno della testa e del cuore. Ovvero della crescita di una più lucida coscienza degli effetti del nostro lavoro, indispensabile, vista la responsabilità, e l’immenso potere emotivo che la Musica ha sulla gente.

Il nostro prossimo passo sarà provare a realizzare a Milano un nuovo polo a orientamento universitario fatto di nuove sinergie. Un polo formativo e di ricerca, per espandere conoscenza, creare benessere sociale e nuove opportunità di lavoro per i giovani di domani. Un polo in cui anche attraverso le nuove tecnologie, Suono e Musica, magari anche legate alla luce ed all’immagine, possano lavorare insieme per rendere migliore questa nostra complessa società sempre in movimento.” (Franco Mussida, presidente CPM Music Institute)

Con il riconoscimento dei suoi corsi di strumento e canto, nasce in CPM, a Milano, un polo formativo unico in Italia dedicato alla Popular Music. Dai corsi di base ai pre-accademici, dai Bachelor fino al Diploma Accademico di Primo Livello (equiparato alla laurea triennale), chi aspira a vivere di Musica trova qui il luogo ideale per sviluppare passione e creatività fino ai più alti gradi della professione, rimanendo in costante contatto con il mondo del lavoro.

Di seguito i corsi di strumento e canto riconosciuti:

– Basso elettrico

– Batteria

– Canto

– Chitarra

– Pianoforte e tastiere

Tali corsi si concludono con il rilascio del relativo Diploma Accademico di Primo Livello in Popular Music.

Commenti FB
Articolo precedenteUGLY KID JOE
Articolo successivoSgomberati gli stabili del Vigentino occupati abusivamente
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.