Dopo l’annuncio dell’uscita del nuovo album “AUTOMATON”, previsto per il 31 marzo,  i JAMIROQUAI annunciano ora l’uscita del nuovo singolo “CLOUD 9”, da domani in tutte le radio e in digitale.

Se la notizia dell’uscita del disco ha eccitato i fan di tutto il mondo tanto da mandare il brano “AUTOMATON” ai primi posti della Global Viral chart e ai primi posti in America, Gran Bretagna e i principali mercati del mondo,  l’arrivo del nuovo singolo sarà una vera e propria bomba.

Il gruppo soul funk elettronico torna con un album scritto e prodotto da Jay Kay e dal tastierista Matt Johnson. “AUTOMATON”, ottavo disco di studio, sarà disponibile nei negozi tradizionali e in digitale  ed è già disponibile per il preorder su http://jamiroquai.lnk.to/Automaton. Ordinando l’album si riceverà subito la title track “AUTOMATON”.

Parlando di “AUTOMATON” Jay Kay ha commentato: “l’ispirazione di Automation è una sorta di riconoscimento di quanto l’intelligenza artificiale e la tecnologia abbiano accresciuto il loro ruolo nel nostro mondo oggi e di come gli uomini stanno iniziando a dimenticare le cose più piacevoli, semplici ed espressive della vita, incluse le nostre relazioni con gli altri esseri umani”.

 

Commenti FB
Articolo precedenteExpo, accertamenti Anac in Comune a Milano per fondi su giustizia
Articolo successivoTHE SHOUT: tributo ai BEATLES sabato a Peschiera Borromeo
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.