Il metallo degli SLAYER non accenna a perdere di lucentezza. Il nuovo album “Repentless” è stato nominato fra i migliori album del 2015 e gli Slayer proseguono ininterrottamente la loro attività live a livello mondiale. L’Italia è da sempre una delle loro mete preferite e così dopo aver registrato ottimi numeri di presenze lo scorso Novembre durante l’ennesimo concerto all’Alcatraz di Milano, torneranno in Italia nel periodo estivo per ben tre show che si preannunciano totalmente devastanti!

Tom Araya, Kerry King, Gary Holt e Paul Bostaph si esibiranno il prossimo mese di Luglio ancora una volta a Milano (con i Carcass in apertura!), poi a Lignano Sabbiadoro e all’interno del Postepay Rock In Roma (con gli svedesi Amon Amarth, e il loro Death Metal che non perdona, in qualità di grandi special guest).

Non è tutto: a breve verranno annunciati altri special guest al momento in via di conferma.

slayer_tour-2016

SLAYER
 + CARCASS
 + BEHEMOTH



4 Luglio 2016 @ Market Sound – MILANO

SLAYER
 + Special Guest



11 Luglio 2016 @ Arena Alpe Adria – LIGNANO SABBIADORO (UDINE)

SLAYER 
+ AMON AMARTH
 + Special Guest


12 Luglio 2016 @ Postepay Rock In Roma

- ROMA

Apertura porte: ore 17:30


Inizio concerti: ore 19:00



Prezzo del biglietto in prevendita: €40,00 + diritti di prevendita.


Prezzo del biglietto in cassa la sera dello show: €45,00



Biglietti in prevendita su livenation.it e ticketone.it a partire da oggi.

gary-holt-slayer-gatto

A dispetto di quella loro cattiveria sonora e di quella scorza da duri che si portano addosso sin dagli esordi, da sempre una garanzia, gli Slayer nelle ultime settimane hanno fatto scalpore… per il loro cuore tenero!! Dopo aver salvato un micetto on the road con tanto di foto condivise da Holt su Instagram, il 19 Marzo King e compagni, insieme ai colleghi Testament e Carcass, sono stati sorpresi per la seconda volta a coccolare i cagnolini del Motley Zoo Animal Rescue di Redmond, Washington, tra dolci carezze e generose donazioni, mentre raccontavano con nostalgia l’affetto per i loro compagni a quattro zampe che non vedevano l’ora di riabbracciare dopo il tour. I volontari del canile hanno condiviso l’evento tramite Facebook in un misto di stupore e orgoglio: per l’occasione un pitbull bianco è stato ribattezzato Slayer e un paio di cuccioli abbandonati sono stati adottati dal crew della band. “There’s nothing better than tough guys showing their soft sides”…

slayer-tom-motley-zoo
kerry-king-motley-zoo-2

Motley Zoo
(associazione per la salvaguardia e la cura degli animali impegnata anche a livello internazionale) ha anche lanciato sul mercato (per ora solo americano) la propria vodka Rescue on the Rocks, di cui Kerry King si è offerto subito come testimonial! I ricavati delle vendite del particolare liquore ovviamente andranno agli animali bisognosi del rifugio.

Tornando alla musica, Paul Bostaph durante una recente intervista rilasciata a SF Station ha parlato con grande umiltà dell’eterno confronto con Dave Lombardo, storico batterista originale degli Slayer nonché uno dei batteristi metal più potenti e funambolici della storia del metal: “Non importa quanto io lavori duro, certi classici restano perfetti così come sono, chi sono io per personalizzarli? Non ho problemi ad ammettere che Dave sia tutt’oggi uno dei campioni imbattuti del metal, un vero top drummer. Non è facile per me ricalcare i suoi pattern ma io ce la metto tutta per non deludere i fans… Negli anni in cui mi sono allontanato dagli Slayer, non sono rimasto però con le bacchette in mano. Ho esplorato molti diversi orizzonti musicali per poi riportare qui tutto il mio bagaglio di influenze, pesante in ogni senso. Credo sia evidente nell’ultimo album e credo di aver – quasi – raggiunto un mio stile autentico“.

In un confronto più ampio tra i suoi Slayer di oggi e quelli degli anni d’oro, Bostaph si è così espresso: “Questi sono gli anni della maturità per tutti noi. Dopo il concerto si va a letto presto e da soli, con la foto della famiglia sul cuscino. Ad un certo punto bisogna pur crescere e credo che questa crescita si rifletta anche nella nostra musica che oggi più che mai è la nostra linfa vitale. In ogni caso non saremmo qui oggi senza la nostra storia”.

Aggiunge Kerry King: “Paul è una macchina da guerra infallibile e con lui abbiamo raggiunto una coesione micidiale. Fu lui a mollarci per ben due volte altrimenti chissà… E oggi lo ritrovo più coinvolto e partecipe che mai: ‘Repentless’ è il suo ‘Reign In Blood’! Un disco in cui crediamo molto e che ci ha regalato enormi soddisfazioni. Fosse per me il nuovo album lo suonerei per intero dal vivo, anzi non è escluso che l’idea non possa solleticarci nella seconda parte del tour”.

slayer_repentless_cover

L’ultimo album degli Slayer, “Repentless” (uscito l’11 Settembre 2015 su Nuclear Blast) ha debuttato in quarta posizione nella classifica americana di Billboard, con 50.000 copie vendute nei soli USA durante la prima settimana di uscita. Un risultato ragguardevole che ha portato gli Slayer per la prima volta in vetta alle classifiche di vendita.

La band californiana simbolo del Thrash Metal sta vivendo appieno una seconda giovinezza.

L’Inferno può attendere…

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.