Addio a Maurice White, voce nera degli EARTH WIND & FIRE

2312

Il lutto che sta colpendo il mondo della musica non da tregua…

E’ scomparso a Los Angeles a 74 anni Maurice White, fondatore e voce degli Earth, Wind & Fire. Nel 1992 gli era stato diagnosticato il Morbo di Parkinson, ma negli ultimi mesi le sue condizioni di salute erano drammaticamente peggiorate, precipitando nella giornata di ieri. A diffondere la notizia è stato suo fratello Verdine White, tuttoggi bassista degli EW&F.

Formatisi a Chicago nel 1969, gli Earth, Wind & Fire si sono brillantemente destreggiati mescolando R&B, Soul, Funk, Jazz e naturalmente la Disco Music che li ha resi celebri. 90 milioni di dischi venduti nel mondo e una carriera costellata di riconoscimenti e premi prestigiosi: 20 nomination ai Grammy Awards (di cui ne hanno vinti 6), 12 nomination agli American Music Awards (di cui ne hanno vinti 4), nel 2000 sono stati introdotti come band nella Rock and Roll Hall of Fame, mentre Maurice White è entrato a pieno merito nella Songwriters Hall of Fame nel 2010. Immancabile anche la stella a loro dedicata sulla Hollywood Walk of Fame.

Maurice White fondò gli Earth, Wind & Fire nel 1969 seducendo il mondo intero con la sua musica dinamica ed eclettica, ispirata sia dalla scena di Memphis, nel Tennessee dov’è cresciuto, sia dalle novità provenienti da Chicago attraverso etichette come Chess e Okeh alla cui corte iniziò come batterista turnista prima di passare al canto.

Tra le loro hit più famose spiccano indimenticabili successi come “September”, “Shining Star”, “Let’s Groove” e “Boogie Wonderland”.

Addio anima nera dal nome bianco…

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.