Sassuolo all’ultimo respiro, la Cremonese cede per 3-2

0
50

REGGIO EMILIA (ITALPRESS) – Vittoria importantissima per il Sassuolo, che batte per 3-2 la Cremonese al termine di una partita emozionante. I grigiorossi recuperano con una doppietta di Dessers il doppio svantaggio ma in pieno recupero Bajrami riporta avanti i suoi, siglando il gol che vale tre punti.
Ritmi subito alti al ‘Mapei Stadium’, con la Cremonese che imposta il suo solito fraseggio tra le linee per cercare di far male ad una difesa ben schierata come quella del Sassuolo. Ma sono i neroverdi a passare il vantaggio al sopraggiungere della mezz’ora di gioco, con il calcio di punizione dal limite dell’area battuto molto bene da Laurientè, che trova un Carnesecchi non perfetto nell’intervento. Vantaggio per la squadra di Dionisi che dopo il gol trova una Cremonese pronta a reagire allo svantaggio subito. Al 35′ pericoloso il calcio d’angolo battuto da Benassi e il colpo di testa di Tsadjout che termina sul palo. Il Sassuolo però sfrutta uno degli errori in impostazione degli ospiti, con Laurientè che recupera il pallone sbagliato da Pickel e lo serve in area per Frattesi. E’ il centrocampista a girarsi e siglare il 2-0 sul finire della prima frazione di gioco. Secondo tempo che ricomincia con il Sassuolo ancora spinto in avanti dalla velocità di Laurientè, che insieme a Defrel crea non pochi problemi a Carnesecchi, bravo in due circostanze a salvare la Cremonese dal 3-0. Gli ospiti però riescono a rientrare in partita, grazie alla fuga di Cyriel Dessers che scappa via alla difesa del Sassuolo e infila Consigli, accorciando le distanze per i suoi. Neroverdi che si lasciano prendere dalla frenesia e lasciano non pochi spazi offensivi alla squadra di Ballardini. E il pareggio arriva proprio a seguito di una distrazione difensiva dei padroni di casa, che si lasciano sorprendere dal lancio lungo di Carnesecchi raccolto in area ancora da Dessers, bravo a saltare Consigli e depositare in rete il gol che vale il 2-2. Ma è il Sassuolo a trovare nel recupero il sigillo vincente di Bajrami. Ennesima giocata di Laurientè, che accelera e con l’esterno serve il pallone colpito al volo dall’ex Empoli, siglando il 3-2 finale.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Print Friendly, PDF & Email