FIRENZE (ITALPRESS) – Il Torino espugna il ‘Franchì di Firenze e prova a dare un senso al proprio girone di ritorno riscattandosi dalla sconfitta casalinga subita una settimana fa in casa per mano dello Spezia. Ko pesante invece per la Fiorentina che rimane nel grigiore della sua classifica e si prende alla fine i fischi dei quasi trentamila tifosi delusi dalla prova dei viola. Imprecisi, con poco carattere e con una sterilità offensiva evidente, gli uomini di Italiano hanno costruito troppo poco anche solo per pareggiare e alla fine pagano soprattutto una prima frazione davvero negativa. Il Torino segna il gol decisivo al 33′ grazie ad un sinistro di Miranchuk che sorprende Terracciano dopo una brutta palla persa dai viola a sinistra. Il vantaggio ospite è meritato perchè è vero che arriva solo 3′ dopo il bell’intervento di Milinkovic-Savic su Kouamè servito da un cross di Biraghi, ma i granata in precedenza si erano resi pericolosi almeno altre due volte, entrambe con Seck che prima segna ma la sua rete viene annullata per fuorigioco, e poi centra la traversa su assist di Ricci, tutto nel giro di 10’. Nel frattempo Terracciano era dovuto intervenire anche su Singo, a dimostrazione del predominio territoriale dei granata. Dopo un primo cambio all’intervallo con Terzic per Biraghi, fra i peggiori dei suoi, al 54′ Italiano inserisce Jovic, arretrando Bonaventura a centrocampo, e Nico Gonzalez che agisce sulla sinistra al posto di Saponara. Ci si potrebbe aspettare a questo punto una Fiorentina all’arrembaggio ma le chance per i viola latitano mentre il Torino, che perde per infortunio al 72′ Djidji, si chiude e prova a ripartire tentando di sfruttare la velocità dei suoi trequartisti. Proprio la squadra di Juric va vicina a chiudere la gara quando Sanabria, da poco entrato, non ci crede fino in fondo e non intercetta una palla vagante poi recuperata da Terracciano. Più clamoroso è però l’errore che commette Jovic al 90′ che a porta sguarnita si prolunga in un dribbling di troppo e si fa recuperare da Buongiorno. Milinkovic Savic para un minuto più tardi su Barak e così il Torino può alla fine può fare festa.
– foto LivePhotoSport –
(ITALPRESS).

Commenti FB