La decisione legata all’eventuale abbattimento dello stadio di San Siro “passerà anche al ministro Pichetto Fratin dell’Ambiente perché la distruzione di un’opera così importante comporta un rischio ambientale gravissimo. Quindi il no potrebbe venire non per ragioni monumentali o storiche ma per ragioni ambientali”. Lo ha affermato il sottosegretario alla Cultura Vittorio Sgarbi.
xa1/trl/gsl
Commenti FB