Da uno studio pubblicato sulla rivista EMBO Molecular Medicine emergono nuovi elementi per la cura della Distrofia muscolare di Duchenne – una delle più frequenti forme di miopatia ereditaria, la cui conseguenza è un progressivo e irreversibile indebolimento della struttura e della funzione dei muscoli scheletrici.

sat/gsl

Commenti FB