La Direzione Investigativa Antimafia ha eseguito a Messina un’ordinanza di misure cautelari
nei confronti di 6 familiari di un esponente del clan mafioso dei “Barcellonesi”, indagati per intestazione fittizia aggravata dal metodo mafioso. Le indagini hanno fatto emergere come l’appartenente alla famiglia criminale, condannato all’ergastolo e detenuto in regime del 41 bis, continuasse a gestire diverse realtà aziendali che erano state confiscate.

pc/gtr

Commenti FB