“E’ un appartamento normale, ben ristrutturato, confortevole. Si comprende che le condizioni economiche del latitante erano discrete, buone. Un arredamento ricercato, oggetti di un certo tenore, non proprio di lusso ma di apprezzabile valore”. Così il colonnello Marco Bottino, comandante provinciale dei Carabinieri di Trapani, in merito al covo del boss Matteo Messina Denaro scoperto a Campobello di Mazara. Un’abitazione in pieno centro storico. xa3/vbo/gtr
Commenti FB