Blue Eyed Soul il nuovo album di Simply Red

272
I Simply Redsono tornati con Blue Eyed Soul, un nuovo album di dieci tracce di musica funky e soul. È il loro primo nuovo album in studio in quattro anni e il dodicesimo nella loro carriera ed è ora disponibile in pre-order .
Il primo estratto Thinking of You’in radio da venerdì 6 settembre  farà ricordare a tutti perché si sono innamorati per la prima volta della band, una melodia spumeggiante, creata da un corno e appartenente alla pista da ballo, accompagna l’inconfondibile voce di Mick Hucknall che qui dà il suo meglio.
Registrati a Londra ai British Grove Studios, tutti e dieci i brani sono stati scritti da Mick Hucknall e prodotti dal collaboratore di lunga data Andy Wright.
Ha gli occhi azzurri e una voce piena di soul, ed è la straordinaria voce di Hucknall che prende il centro della scena in questo disco. “Volevo spingere un pò più in là la mia voce, sfidarla un pò, darmi qualcosa per cui cantare davvero.” 
Registrato come live, con pochi overdub, “Blue Eyed Soul” ha tratto ispirazione da classici funk e soul come: Isaac Hayes, Curtis Mayfield, James Brown, Bobby “Blue” Bland e Tower of Power.
In questa fase della mia carriera, avrei potuto fare uno di quegli album oscuri e riflessivi che ripercorrono la mia vita e tutto quel genere di cose che le persone tendono a fare ad una certa età“, ammette Mick Hucknall. “Ma volevo fare qualcosa di incisivo. Ho voglia di divertirmi. 
 
Questa la tracklist di Blue Eyed Soul :
 
  1. Thinking of You
  2. Sweet Child
  3. Complete Love
  4. Take a Good Look
  5. Ring That Bell
  6. BadBootz
  7. Don’t Do Down
  8. Riding on a Train
  9. Chula
  10. Tonight
Commenti FB
Articolo precedenteSavoini a Riesame, ‘il sequestro è illegittimo’
Articolo successivoF1, firmato il rinnovo: a Monza fino al 2024
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.