Sting e Shaggy insieme, in radio arriva “Don’t Make Me Wait”

1879
Si intitola “Don’t Make Me Wait” il nuovo singolo di Sting in copia con Shaggy.
Il brano è da oggi in radio e verrà pubblicato ufficialmente in tutto il mondo il 25 gennaio.Quando due artisti si incontrano nessuno può sapere cosa accadrà. Così succede che la superstar jamaicana Shaggy invita STING a Kingston per un evento benefico a favore dell’ospedale pediatrico della città, durante le sessioni in studio nasce una musica che riflette l’amore di entrambi per la Jamaica, la sua musica, le persone e la cultura.

Ritmo, parole e melodie scorrevano tra questi due artisti durante le jam facendo nascere così nuove canzoni influenzate dal quel particolare sapore caraibico.  “DON’T MAKE ME WAIT” è la prima canzone nata da quelle storiche session .

Lo scorso sabato 6 gennaio STING e SHAGGY hanno presentato per la prima volta live il brano nel cuore della Jamaica davanti a 20 mila persone durante l’evento benefico “Shaggy & Friends” che raccoglie fondi per il Bustamante Hospital for Children di Kingston.

STING e SHAGGY saranno i primi ospiti internazionali della 68° edizione del Festival della Canzone Italiana. STING si prepara a tornare sul palco del Teatro Ariston di Sanremo con un omaggio all’Italia.

“Don’t Make Me Wait”   anticipa l’uscita fissata per il 20 aprile dell’album collaborativo di ispirazione giamaicana “44/876”, un disco che rispecchia appieno l’amore dei due artisti per la Jamaica.  I due artisti hanno richiamato in studio musicisti e autori della Jamaica e di New York come Robbie Shakespeare, Dwayne “iLLwayno” Shippy, Shane Hoosong, Machine Gun Funk, Patexx, Tyrantula, oltre allo storico chitarrista di StingDominic Miller. Le sessioni di registrazione sono state prodotte da Sting International, già al lavoro con Shaggy per hit globali come “Boombastic” e “It Wasn’t Me.

 

 

Commenti FB
Articolo precedenteSpacca tutto con una spranga e colpisce un passante alla testa
Articolo successivoDonna colpita alla testa dallo specchietto della metro
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.