Feriscono un pusher, fermati due carabinieri nel varesotto

I due militari sono accusati di aver accoltellato uno straniero a Castiglione Olona: sarebbero intervenuto in un bosco per una presunta attività di spaccio, mentre erano liberi dal servizio e senza nessun ordine. La vittima è in prognosi riservata.

0
650

Due carabinieri sono stati fermati per l’accoltellamento di uno straniero a Castiglione Olona, in provincia di Varese. La Procura ha disposto il fermo per due militari che, liberi dal servizio e senza alcun ordine, sarebbero intervenuti in un bosco per una presunta attività di spaccio. La vittima – spiega la nota della Procura – in corso di identificazione e ancora ricoverata in prognosi riservata a Varese, sarebbe entrata in contatto con i militari e a seguito di una colluttazione si sarebbe verificato l’episodio violento, i cui contorni sono al vaglio dei magistrati. “Quanto accaduto – sottolinea la nota della Procura di Varese – non inficia l’ottimo lavoro svolto dall’Arma nel contenimento del fenomeno dello spaccio nei boschi e l’incessante lavoro sviluppato dai Carabinieri e dagli Squadroni Cacciatori impiegati da oltre un anno nella Provincia di Varese”. “Nell’immediatezza dei fatti, l’Arma ha sospeso dal servizio i militari” fermati, conclude la nota.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.