Frammenti di meteoriti in mostra, il più antico ha 7 miliardi anni

Il più antico, ribattezzato scherzosamente Kalimero, ha oltre 7 miliardi di anni. Poi ce ne sono altri 240, parte dei quali a rotazione saranno esposti al Planetario di Milano dal 27 giugno.

0
881

Il più antico, ribattezzato scherzosamente Kalimero, ha oltre 7 miliardi di anni. Poi ce ne sono altri 240, parte dei quali a rotazione saranno esposti al Planetario di Milano dal 27 giugno. Sono i meteoriti della collezione conservata nel Museo di Storia Naturale di Milano che collabora ad un progetto del Comune di Milano per valorizzare il grande patrimonio di questi ‘oggetti’ provenienti dallo spazio e atterrati in ogni luogo della Terra. Il progetto, ‘Meteora una collezione spaziale’, è curato dall’Associazione Lofficina che ha in concessione le attività del Planetario. Si tratta di una iniziativa di lungo periodo che punta a mettere in mostra una parte della collezione di meteoriti conservati al Museo di Storia Naturale, pezzi di varia natura e composizione per un peso complessivo di circa 120 kg, considerata tra le più ricche del mondo. Tra i primi sei in mostra nell’atrio del Planetario, Murchison (Il vero nome di Kalimero) caduto in Australia nel 1969. C’è poi anche un frammento del più grande meteorite caduto in Italia, nel bresciano, Alfianello. “Sono messaggeri che raccontano da dove veniamo e chi siamo – ha detto Riccardo Vittorietti presidente Associazione Lofficina. Per l’apertura del 27 giugno è previsto anche uno spettacolo dedicato alla scoperta di questi straordinari oggetti”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.