Milano Porta Garibaldi, al via i lavori di riqualificazione di Piazza Freud

Investimento economico circa 3 milioni di euro a carico del Comune di Milano con fondi PNRR. I lavori per riqualificare lo spazio antistante la stazione ferroviaria saranno realizzati da Rete Ferroviaria Italiana.

0
548

Sono partiti i lavori di riqualificazione di piazza Sigmund Freud, lo spazio urbano antistante la stazione di Milano Porta Garibaldi: un intervento di Rete Ferroviaria Italiana (società capofila del polo infrastrutture del Gruppo FS Italiane), in collaborazione con FS Sistemi Urbani (società capofila del Polo Urbano del Gruppo FS Italiane) e il Comune di Milano, formalizzato attraverso un apposito accordo. Il progetto, infatti, si inserisce nel più ampio progetto di restyling urbano della città di Milano.

Il complesso delle opere previste è volto a migliorare la qualità, il comfort e la percezione della stazione sia da parte dei viaggiatori che di cittadini e cittadine. Gli interventi, che si concluderanno nel 2026, perseguono obiettivi essenziali quali il miglioramento dell’accessibilità, della fruibilità e della sicurezza di un luogo che si pone a servizio dell’intera comunità.

L’intervento di oggi rientra nell’ambito del Piano Integrato Stazioni di Rete Ferroviaria Italiana, promosso dall’Amministratore Delegato e Direttore Generale Gianpiero Strisciuglio, il quale ha dichiarato: “Continua il nostro impegno sulle stazioni d’Italia. I lavori della piazza antistante la stazione di Porta Garibaldi sono esempio della strategia che abbiamo condiviso con il Comune per rendere la stazione sempre più un luogo integrato nel contesto urbano. Con criteri di sostenibilità, illuminazione ed estetica che pongono la stazione tra le più avveniristiche d’Italia”.

La viabilità di accesso alla piazza verrà ridimensionata a maggior vantaggio degli spazi pedonali realizzando un ampio marciapiede sul fronte della stazione, un’area centrale per la sosta dei taxi ed alcuni stalli veicolari per motocicli.
A nord della piazza, in prossimità dell’ingresso della stazione, rimarrà un’area dedicata al kiss and ride e alle attività di carico e scarico merci, oltre a postazioni dedicate al car e bike sharing, ai motocicli, alle auto elettriche ed alle biciclette. Verrà realizzato un nuovo “parco urbano” delimitato ad ovest dalla porzione carrabile della piazza.

Un’ultima particolare attenzione progettuale è stata dedicata all’illuminazione, aspetto centrale per la sicurezza e l’estetica urbana anche in considerazione dell’importanza che questa riveste negli ambiti urbani limitrofi e dell’afflusso di utenti alla stazione anche nelle ore del tardo pomeriggio e della sera. Il progetto prevede inoltre che sull’ampio marciapiede sul fronte della stazione in corrispondenza degli ingressi siano realizzate aree commerciali di sosta e di ristoro attrezzate con dehors.

Il progetto è uno dei primi quattro interventi pilota relativi all’applicazione del protocollo di sostenibilità Envision adottato da RFI.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.