Ilaria Salis è tornata a casa

Il padre l’ha riportata a Monza in macchina. “Ora è finito un incubo”.

0
661

Ilaria Salis è tornata a casa. Dopo 16 mesi di prigione in Ungheria, 20 giorni di arresti domiciliari e un lungo viaggio in macchina da Budapest a Monza, la neo-europarlamentare eletta nelle liste di Alleanza Verdi Sinistra, è giunta davanti al portone della casa accompagnata dai genitori. Ora ‘è finito un incubo’, ha detto il padre Roberto appena è sceso dall’auto, mentre sua figlia “molto stanca e provata” è salita subito a casa, dopo aver sorriso quasi stupita vedendo i giornalisti che l’aspettavano. Insieme, si sono fatti una foto davanti al cartello stradale di Monza e adesso possono pensare alla festa di lunedì per festeggiare i suoi 40 anni.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.