Arrestato a Malpensa, aveva documenti falsi nella valigia

L'uomo, originario del Mali, aveva con se vari documenti falsi per poter far entrare in modo irregolare persone nell'aera Schengen.

0
70

Gli agenti della Polizia di Frontiera di Malpensa (Varese) hanno scoperto un giro di documenti falsi per far entrare in Italia cittadini del Mali che, provenienti dal Nord-Africa, avanzavano poi richiesta di protezione internazionale. Nell’indagine è stato arrestato un uomo, sempre originario del Mali, che glieli procurava. Gli agenti dell’Unità specializzata in falso documentale della Polizia di Frontiera hanno rintracciato l’uomo in partenza dall’aeroporto di Malpensa diretto verso un paese del Nord-Africa, presumibilmente per rientrare in Mali e organizzare altri viaggi. Nei suoi bagagli, infatti, sono stati trovati documenti falsi, riconducibili a persone già presenti nell’area Schengen e quindi riutilizzabili per favorire l’ingresso irregolare in Italia di altre persone. L’uomo, arrestato in flagranza per il reato per favoreggiamento dell’immigrazione irregolare, è ora in carcere mentre l’attività della squadra investigativa, coordinata dalla Procura di Busto, prosegue per rintracciare eventuali complici

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.