Ruba psicofarmaci durante stage in farmacia poi dà in escandescenze ospedale

Diciassettenne va in crisi di astinenza dopo essere stato scoperto a rubare psicofarmaci nella farmacia dove stava facendo un'alternanza scuola-lavoro. Portato in ospedale dà in escandescenze, distrugge arredi e minaccia le guardie.

0
65

Un ragazzo di 17 anni è finito in psichiatria dopo aver assunto psicofarmaci rubati durante uno stage ‘alternanza scuola lavoro’ in una farmacia e ha dato in escandescenze all’interno del reparto di neuropsichiatria infantile dell’ospedale San Gerardo di Monza, ieri sera. Dopo aver distrutto alcuni arredi, ha minacciato i presenti, tra cui una guardia giurata, con una spranga di ferro, divelta da un letto. A bloccarlo sono intervenuti i agenti del posto fisso di Polizia dell’ospedale che, dopo qualche minuto di trattativa, sono riusciti a calmare il ragazzo e a farsi consegnare la spranga. Essendo il terzo intervento per lo stesso giovane, gli agenti hanno deciso di approfondire la sua vicenda. È così emerso come il suo ricovero per astinenza da psicofarmaci, mai prescritti, ha avuto origine da un periodo di stage completato i primi di marzo, presso una farmacia della provincia, al termine del quale il giovane aveva prelevato dal magazzino numerose scatole di psicofarmaci. Il furto era stato scoperto dal direttore della farmacia, una volta effettuato l’inventario, il quale lo aveva segnalato alla scuola frequentata dal giovane. I genitori, a loro volta al corrente dell’accaduto, dopo aver trovato diverse scatole di medicinali nel suo zaino (riconsegnati alla farmacia), sono stati costretti a farlo ricoverare a causa di una crisi di astinenza. La Polizia di Stato, ricostruito l’accaduto, ha provveduto a segnalare il caso alla Procura per i Minorenni di Milano.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.