Sassi contro treni e pietre su binari, presi sul fatto 5 ragazzini

Sassi e petardi contro i treni e blocchi di cemento sui binari. La polizia ferroviaria di Cremona ha bloccato cinque minorenni. I tre maggiori di 14 anni sono stati denunciati per attentato alla sicurezza dei trasporti.

8

La polizia ferroviaria di Cremona ha identificato cinque minorenni accusati di aver lanciato sassi e petardi contro i treni di passaggio e di aver messo pietre di grandi dimensioni e manufatti in cemento sui binari “senza rendersi conto – spiegano gli inquirenti – della gravità e della potenziale pericolosità di quel che stavano facendo”. Sono stati colti sul fatto e bloccati: sono di età compresa fra i 13 e i 15 anni. Tre di loro, maggiori di 14 anni, sono stati denunciati per attentato alla sicurezza dei trasporti. Gli agenti, che avevano raccolto segnalazioni precise e sapevano di come una banda di ragazzini si muovesse da giorni nella zona stazione, monitoravano l’area in borghese e ricevuto l’ennesimo allarme sono intervenuti proprio appena dopo lo scontro di un convoglio con una piastra di cemento posizionata sulle rotaie. L’incidente fortunatamente non ha causato danni al treno, che ha proseguito la propria marcia.

Commenti FB