Liliana Segre presenta 24 denunce per minacce online

La senatrice a vita ha presentato le querele presso i carabinieri di Milano per i messaggi di odio, gli insulti e gli auguri di morte che continua a ricevere.

10
Liliana Segre agli Arcimboldi (Foto Andrea Cherchi)

La senatrice a vita Liliana Segre ha presentato 24 denunce per minacce ricevute online presso i carabinieri di Milano. Assistita da un legale, l’avvocato Vincenzo Saponara, Segre, che vive sotto scorta, ha deciso così di procedere, come annunciato pubblicamente nei giorni scorsi, alla querela nei confronti di un folto gruppo di persone che – sui social – hanno scritto minacce e insulti contro di lei, che da piccola fu deportata ad Auschwitz, sia per la sua opera di testimonianza degli orrori del nazifascismo sia per le sue prese di posizioni a favore dei vaccini contro il Covid. “Messaggi di odio di natura diffamatoria, spesso di carattere antisemita e contenenti auguri di morte”. Si tratta di soggetti che ora verranno identificati dagli specialisti dei carabinieri attraverso l’analisi dei profili dai quali le minacce sono state diffuse pubblicamente.

Commenti FB
Elezioni Regionali 12 e 13 Febbraio