“Un referendum per tagliare del 25% le bollette di A2A”

Sindacati di base in piazza lunedì 3 ottobre a Milano contro le speculazioni e gli extraprofitti dei colossi dell'energia. Spunta l'idea di un referendum propositivo per tagliare del 25% le bollette di A2A, in parte ancora proprietà del Comune di Milano.

80

Il 3 ottobre il sindacato di base USB Lombardia parteciperà alla “giornata mondiale in difesa della lotta dei lavoratori contro gli aumenti ed il carovita” proclamata dalla Federazione Sindacale Mondiale, di cui USB è parte, con una manifestazione che si avvierà con un presidio all’Enistore di Corso Buenos Aires a Milano e si sposterà in corteo alla sede di ARERA, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, che si trova in piazza Cavour. “In questa occasione si legge in una nota – vogliamo rivendicare la tutela dei salari e degli stipendi, erosi pesantemente dalla crisi energetica e dalla guerra in Ucraina: con l’inverno alle porte, le famiglie vedranno il loro reddito ridursi enormemente a causa dell’aumento vertiginoso delle bollette del gas dovuto alle speculazioni finanziarie e dalle sanzioni che colpiscono i cittadini italiani e che non influiscono sulla risoluzione del conflitto”. “Occorre recuperare gli extraprofitti che le aziende hanno accumulato speculando sul gas (e sulla guerra); occorre mettere un freno reale all’ascesa dei prezzi. Eni, Enel, A2A e altre aziende, oggi privatizzate, che erogano energia vedono spesso lo Stato come principale azionista, condizione che, dopo le privatizzazioni, non garantisce la tutela del cittadino e del lavoratore se non con annunci di mera propaganda e privi di sostanza.
Allo stesso modo tocca prendere atto di come l’ARERA non prenda le necessarie misure contro gli aumenti sfrenati dei costi delle bollette”. Per questi motivi USB Lombardia sarà in manifestazione il 3 ottobre, con raduno dalle ore 17 all’Enistore di Corso Buenos Aires angolo via Panfilo Castaldi.

UN REFERENDUM PER TAGLIARE DEL 25% LE BOLLETTE DI A2A

Intanto diverse associazioni e sindacati di base stanno si stanno organizzando per un referendum propositivo cittadino per il taglio del 25% delle bollette di A2A. “Il 25% di A2A è del Comune di Milano – spiegano gli organizzatori – tagliamo le bollette del 25%”. L’iniziativa sarà presentata il 16 ottobre alle 16 in un’assemblea in piazzale Baiamonti a Milano.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.