Home Spettacolo Bruce Springsteen rende omaggio al soul, a novembre il nuovo album

Bruce Springsteen rende omaggio al soul, a novembre il nuovo album

L’11 novembre uscirà “Only The Strong Survive”, il nuovo album del Boss contenente 15 grandi successi soul, reinterpretati dall’artista.  Primo singolo estratto dal nuovo progetto è "Do I Love You (Indeed I do)".

L’11 novembre uscirà “Only The Strong Survive” (Columbia Records/ Sony Music), il nuovo album di Bruce Springsteen contenente 15 grandi successi soul, reinterpretati dall’artista. L’album uscirà in digitale, in versione CD e in DOPPIO LP ed è già disponibile in pre-order al seguente link: https://brucespringsteen.lnk.to/OnlyTheStrongSurvive

 “Only The Strong Survive” celebra la musica e i leggendari cataloghi di Motown, Gamble and Huff e Stax: al suo interno, l’inconfondibile voce di Bruce Springsteen e i contributi musicali di The E Street Horns, gli arrangiamenti degli archi realizzati da Rob Mathes e i cori di Soozie Tyrell, Lisa Lowell, Michelle Moore, Curtis King Jr., Dennis Collins e Fonzi Thornton. Il brano “I Forgot to Be Your Lover” sarà arricchito dalla voce di Sam Moore.

Primo singolo estratto dal nuovo progetto musicale è “DO I LOVE YOU (INDEED I DO)”, originariamente interpretato e scritto da Frank Wilson, da oggi in digitale e in rotazione radiofonica.

«Volevo fare un album in cui cantare e basta – commenta Bruce Springsteen – E quale musica migliore, per fare tutto questo, se non il repertorio americano degli anni sessanta e settanta? Ho preso ispirazione da Levi Stubbs, David Ruffin, Jimmy Ruffin, the Iceman Jerry Butler, Diana Ross, Dobie Gray, Scott Walker, tra gli altri. E ho provato a rendere giustizia a tutti loro e a tutti gli spettacolari autori di questa musica gloriosa. Il mio obiettivo è permettere al pubblico moderno di fare esperienza della bellezza e gioia di queste canzoni, così come ho fatto io fin dalla prima volta che le ho sentite. Spero che amiate ascoltarle tanto quanto ho amato io realizzarle».

Ecco il video messaggio del Boss relativo all’album “Only The Strong Survive”.

Realizzato al Thrill Hill Recording in New Jersey, l’album è prodotto da Ron Aniello, con Rob Lebret come ingegnere del suono e Jon Landau come produttore esecutivo.

Questa la tracklist dell’album:

1. Only the Strong Survive

2. Soul Days feat. Sam Moore

3. Nightshift

4. Do I Love You (Indeed I Do)

5. The Sun Ain’t Gonna Shine Anymore

6. Turn Back the Hands of Time

7. When She Was My Girl

8. Hey, Western Union Man

9. I Wish It Would Rain

10. Don’t Play That Song

11. Any Other Way

12. I Forgot to Be Your Lover feat. Sam Moore

13. 7 Rooms of Gloom

14. What Becomes of the Brokenhearted

15. Someday We’ll Be Together

Commenti FB
Articolo precedenteArea B, centrodestra sulle barricate. FdI raccoglie firme
Articolo successivoVaccino di richiamo Covid, Pregliasco: “Raccomandazione stringente ai fragili”
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version