Gli industriali: subito un tetto al prezzo del gas, la Ue si decida

Il presidente di Assolombarda Alessandro Spada: "Ci auguriamo la decisione al Consiglio straordinario dell'Unione Europea sull'energia del 30 settembre.. Le nostre aziende lo aspettano".

23

“Mettere un tetto al prezzo del gas è una richiesta che stiamo reiterando da tempo. Ci auguriamo che sia portata al Consiglio straordinario dell’Unione Europea sull’energia del prossimo 30 settembre. In quella sede ci auguriamo che ci sia questa benedetta decisione. Le nostre aziende lo aspettano ed è quello che ci serve per poter contenere l’aumento di prezzi che negli ultimi tre mesi è diventato opprimente”. Lo ha detto il presidente Alessandro Spada a margine dell’incontro in via Pantano con il il leader di ‘Noi Moderati’ Maurizio Lupi. Per quanto riguarda il TTF, mercato di riferimento per lo scambio del gas naturale situato nei Paesi Bassi e alle speculazioni sul prezzo dell’energia, Spada ha spiegato che “non sta a noi entrare nell’ambito di come funzionano certi meccanismi, come il TTP appunto. Quello che noi chiediamo è che l’Europa riesca a mettere un freno a certi meccanismi. Noi guardiamo alla salvaguardia delle imprese e le azienda devono poter tornare a lavorare e produrre con i prezzi pre crisi”. A chi gli chiedeva se fosse d’accordo con il fatto che l’Europa dia delle compensazioni all’Italia in relazione ai danni subiti, il presidente di Assolombarda ha commentato che “tutti i paesi hanno avuto dei danni, difficile entrare in questo campo”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.