Silvio dice no a una centrale nucleare in Brianza

Salvini propone la costruzione di centrali nucleari in Lombardia e Berlusconi dice "no grazie". Alla domanda se ne vorrebbe una nella 'sua' Arcore risponde che "in Brianza si tratta semmai di recuperare e riqualificare il paesaggio".

30

“Nessun Paese al mondo costruirebbe una centrale nucleare in una zona non solo densamente abitata, ma già satura di impianti industriali. In Brianza si tratta semmai di ricuperare e riqualificare il paesaggio, che era bellissimo e in molte aree è stato compromesso”. Così il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi risponde alla domanda se vorrebbe una centrale nucleare ad Arcore, nell’anticipazione della sua intervista a Telelombardia in onda stasera. E ha aggiunto: “Se poi la sua domanda è un modo per porre il tema della localizzazione delle future centrali, le rispondo questo: è un tema del quale ci dovremo occupare fra molti anni, perché purtroppo i tempi sono lunghi. Andrà risolto con il consenso dei territori interessati, una volta che sia stato ben chiarito che con le nuove tecnologie la sicurezza sarà assoluta e l’impatto ambientale ridotto a zero. In compenso, per le popolazioni interessate vi saranno grandi vantaggi, come l’energia a costo zero o quasi”. A insistere per la costruzione di centrali nucleare in Lombardia è il leader della Lega Matteo Salvini.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.