Olimpiadi, Giungi: i lavori del villaggio a Scalo Romana forse anticipano

31

“I lavori di bonifica dello scalo di Porta Romana sono terminati nei tempi previsti. I lavori per la costruzione del villaggio Olimpico e Paralimpico dovevano cominciare a marzo 2023 ma potrebbero anche essere anticipati a fine 2022. In questo momento si stanno svolgendo delle attività preparatorie di cantiere e tra qualche giorno il Comune di Milano dovrebbe approvare il progetto definitivo. La fine dei lavori rimane prevista per fine luglio 2025, in modo da consegnare lo spazio a Fondazione Milano Cortina e al Cio con sei mesi di anticipo rispetto alle Olimpiadi“. Lo ha riferito Alessandro Giungi, consigliere del PD e presidente della Commissione consiliare Olimpiadi e Paralimpiadi Milano Cortina 2026, a seguito del sopralluogo delle commissioni Rigenerazione Urbana, Sport-Turismo-Politiche Giovanili-Politiche per il Benessere e Olimpiadi-Paralimpiadi Milano Cortina 2026 al futuro Villaggio Olimpico e Paralimpico nell’ex Scalo di Porta Romana. Hanno partecipato i rappresentanti dell’amministrazione comunale, oltre a Luca Mangia, fund director Fondo Porta Romana; Anna di Gironimo, COVIVIO head of Development e Alexandra Lupas, Prada Group Corporate Projects director. Il Fondo di investimento immobiliare Porta Romana, coordinato da COIMA SGR e sottoscritto da Covivio, Prada Holding e dal fondo COIMA ESG City Impact, nel 2020 ha comprato l’ex scalo da Fs Italiane. “Al sopralluogo era presente anche il Comitato Italiano Paralimpico, che ha sottolineato l’importanza della collaborazione per il benessere dei loro atleti – ha spiegato Giungi – Ad esempio, hanno sottolineato l’importanza di costruire una corretta pavimentazione negli spazi del villaggio, per evitare che si possano creare disagi”.

Alessandro Giungi, consigliere del PD e presidente della Commissione consiliare Olimpiadi e Paralimpiadi Milano Cortina 2026.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.