Nuova protesta a Gastech a Milano, identificati 5 attivisti

Alla fiera dei produttori di gas in corso a Milano, dopo la protesta di ieri di Greenpeace, oggi è entrato in azione un altro gruppo di contestatori. Cinque persone sono state identificate dalla Digos.

19
Un momento della protesta di ieri di Greenpeace

Hanno esposto striscioni con scritto ‘l’energia fossile è morte” e “Clean gas is a dirty lie” gli attivisti di Exctintion Rebellion che questa mattina hanno simbolicamente occupato lo spazio ‘Energy club’ all’interno della rassegna Gastech, in Fiera a Rho. Contro la manifestazione già ieri erano scesi in campo gli attivisti di Greenpeace. La Digos oggi ha identificato 4 attivisti di Extinction Rebellion e uno di Scientist Rebellion, che indossava camice bianco e mascherina antigas. E’ lui stesso, Gianluca Grimalda, ricercatore all’istituto per lo studio dell’economia mondiale di Kiel, in Germania, a spiegare all’ANSA il motivo della protesta: “abbiamo voluto simbolicamente occupare questo spazio per denunciare il crimine di ecocidio perché il cambiamento climatico già oggi è responsabile di tantissime morti e secondo gli scienziati tra 10 anni, con l’innalzamento delle temperature di 1 grado e mezzo, supereremo il livello minimo di sicurezza oltre il quale l’ecosistema collasserà e non abbiamo idea di cosa possa succedere”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.