Botte tra cliente e ristoratore per una recensione su Facebook

E' tornato nello stesso locale in riva al Po, in provincia di Mantova, dopo che aveva scritto una recensione di fuoco ed è subito scoppiata la rissa.

60

Aveva fatto una recensione su Facebook contro il locale. E così, quando è tornato, il proprietario ha fatto presente che lì non era gradito. Ne è nato un parapiglia finito a cazzotti e con l’intervento dei carabinieri. È successo sabato sera in un locale in riva al Po, il River lido di Revere, nel Mantovano. A riferire l’episodio è oggi la Gazzetta di Mantova. Nel locale sabato era arrivata una famiglia con due bambini e altri due amici adulti. Quando il titolare li ha visti, li ha riconosciuti subito come quelli che a fine luglio si erano presentati nel locale per un aperitivo, avevano chiesto pizze per tutti ma non avendole avute se n’erano andati. Il giorno dopo, sulla pagina Facebook del locale era apparsa una dura recensione scritta da uno degli avventori che descriveva, indignato, l’episodio. Così, sabato, quando la famiglia è ritornata, i toni si sono alzati e il cliente ha strattonato il titolare. In suo aiuto è arrivato il figlio che ha sferrato un pugno all’uomo. Sia il titolare sia il cliente sono ricorsi alle cure del pronto soccorso del vicino ospedale di Pieve di Coriano, il primo per una spalla lussata e il secondo per una ferita al volto. Entrambi sono stati dimessi ed entrambi hanno minacciato querele, preannunciandole ai carabinieri che, nel frattempo, erano intervenuti per riportare la calma. “In luglio, quando sono venuti con una trentina di persone – ha raccontato il titolare del locale – di fronte alla nostra impossibilità di servire pizze se n’erano andati senza consumare. Inoltre, non avevano prenotato”. “La recensione fatta da mia moglie non era villana – ha ribattuto il cliente – ma i titolari non ne hanno voluto sapere e, appena ci hanno riconosciuto, con brutti modi ci hanno invitato ad andare altrove”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.