Senza patente e drogato: arrestato il pirata che ha ucciso Mahanad, 11 anni

Il ventenne era alla guida anche con una gamba ingessata. Andava a 90 all'ora e sulla strada non c'era nessun segno di frenata. Il gip firma l'ordine di arresto. La vittima, Mahanad Moubarak,era in sella alla sua bici in zona Certosa a Milano.

20

E’ stato arrestato Nour Amdouni, il ventenne che lo scorso 9 agosto ha investito e ucciso Mahanad Moubarak, un bambino di 11 anni che stava passando in bici in via Bartolini, in zona Certosa a Milano. Si era allontanato senza nemmeno frenare, salvo costituirsi alcune ore dopo. Amdouni, spiega la Procura, guidava senza patente, che non aveva mai preso, era sotto l’effetti di droga (thc) e aveva “la gamba sinistra ingessata”. Andava a 90 km/h. Sulla strada nessun segno di frenata. E’ accusato di omicidio stradale con l’aggravante della fuga.  Il giovane arrestato si è dimostrato “totalmente privo di umanità e pietà in occasione del sinistro” scrive il gip Fiammetta Modica nell’ordinanza di custodia cautelare che lo ha portato in carcere dopo alcuni giorni in cui era stato indagato a piede libero.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.