Escursionista comasco salvato sui monti della Calabria

L'uomo, 58 anni, si è trovato in difficoltà mentre stava percorrendo un sentiero nella Valle del Rose, in provincia di Cosenza, ed è stato raggiunto dal Soccorso Alpino Pollino.

11
Foto repertorio

Un escursionista comasco di 58 anni, che ieri si è trovato in difficoltà mentre stava percorrendo un sentiero nella Valle del Rose, nei pressi del Santuario della Madonna del Pettoruto nel territorio del comune di San Sosti, in provincia di Cosenza, è stato raggiunto da una squadra di tecnici della Stazione di Soccorso Alpino Pollino del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria. L’uomo, che durante l’ascesa aveva perso lo zaino, è comunque riuscito ad allertare i soccorsi che sono prontamente intervenuti. Il cinquantottenne, seppur provato e con diverse escoriazioni sul corpo, è stato ritrovato in buone condizioni di salute e riaccompagnato in prossimità della zona abitata. Altri tre interventi sono stati attuati sempre nelle scorse ore, nel reggino, dagli operatori del Soccorso alpino Aspromonte nel territorio del comune di Santo Stefano d’Aspromonte. In un caso i tecnici sono intervenuti dopo per un escursionista che si era procurato una lussazione ad una mano. Successivamente, si è reso necessario un nuovo intervento per un gruppo di persone punte da insetti. Entrambe le operazioni di soccorso sono state effettuate lungo sentieri del territorio di Gambarie. Nessuna delle persone soccorse ha riportato gravi conseguenze.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.