Saronno, narcotizza e violenta la ex: confessa l’anestesista arrestato

Un medico anestesista di Saronno è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale ai danni di una donna con la quale aveva avuto una breve relazione. Le strutture sanitarie per cui lavora non sono coinvolte. Al pm aveva negato gli abusi, oggi davanti al gip ha ammesso.

75

Un anestesista di 52 anni, di Saronno (Varese), è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale ai danni di una donna con la quale aveva avuto una breve relazione. Ad anticipare la notizia è stato oggi il quotidiano Il Giorno. Andrea Carlo Pizzi, responsabile dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione della clinica di Como, secondo le indagini, avrebbe narcotizzato e abusato della ex, residente nel Comasco, ai primi di luglio. Gli abusi sarebbero avvenuti nella casa di Pizzi. Il medico ha anche uno studio privato a Saronno, ma i fatti non riguardano le strutture sanitarie dove opera. Secondo il racconto della vittima, dopo essere salita nell’appartamento del medico, a Saronno (Varese), sarebbe stata sedata e poi aggredita mentre era incosciente. Le indagini dei carabinieri del comando provinciale di Como, partite dalla denuncia della donna e coordinate dalla Procura di Busto Arsizio (Varese), hanno poi portato a ricostruire le ricerche su vicende analoghe che Pizzi aveva fatto online dai suoi dispositivi elettronici, tutti sequestrati. Il 52enne è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Busto Arsizio: l’accusa è violenza sessuale aggravata dall’uso di sostanze narcotiche.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.