Sono entrambi ben conosciuti dagli elettori, ma la vice presidente della Regione Letizia Moratti riscuoterebbe più consenso in caso di candidatura alle prossime elezioni per la guida della Lombardia, rispetto al presidente uscente, Attilio Fontana, sia con una sua lista civica sostenuta da FdI che con una sua lista sostenuta, al contrario, da forze di area centrosinistra. Questo, in sintesi il risultato di un sondaggio svolto da Winpoll attraverso 1.700 interviste telefoniche effettuate tra il 25 e il 29 luglio. Secondo il sondaggio infatti Fontana e Moratti sono conosciuti entrambi dal 99% degli intervistati, seguiti dai nomi circolati per il centrosinistra Carlo Cottarelli (72%) e Bruno Tabacci (68%), ma Moratti stacca il governatore per la ‘fiducia’ suscitata fra la le persone contattate, 60% contro 52% (Cottarelli 55% e Tabacci 44%) e la sua eventuale candidatura è considerata più ‘convincente’, 62% contro 38%, di quella del governatore uscente. Infine risulta ‘vincente’ nelle intenzioni di voto nei tre scenari proposti da Winpoll agli intervistati. Candidata, sostenuta dalla sua Lista Civica e Fratelli d’Italia, l’ex sindaco di Milano riscuote il 35% di preferenze mentre Fontana, sostenuto da Lega e Forza Italia, si ferma al 27% dietro a Carlo Cottarelli sostenuto da Centrosinistra e M5S che fa registrare il 33%.

Più incerto il risultato nel secondo scenario proposto agli intervistati che vedrebbe comunque Moratti, candidata di area centrosinistra, avanti. L’attuale vice presidente della Regione, sostenuta dalla sua Lista Civica, da un polo civico riformista, Azione, Italia Viva, Più Europa e PD segna il 45% delle intenzioni di voto contro il 44% di Fontana sostenuto dal centrodestra unito (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia). Infine, nel terzo scenario, come candidata unica del centrodestra quindi appoggiata dalla sua lista civica e dai partiti della coalizione la vice presidente della Regione incassa il 58% di intenzioni di voto contro il 36% di Carlo Cottarelli candidato del centrosinistra. Guardando alle intenzioni di voto per i partiti, invece il Pd risulta nel sondaggio al primo posto con il 21,3% delle preferenze, seguito da Lega (20,2%) e Fratelli d’Italia (18,6%). Un lista civica di Letizia Moratti riscuoterebbe il 12% di preferenze, e a seguire ci sono Forza Italia al 7,4%, Azione e + Europa al 3,6% e M5S 3%.

Il sondaggio Winpoll: sondaggio-lombardia

Commenti FB
Articolo precedenteRapine e accoltellamenti, arrestati due nordafricani di 19 e 22 anni
Articolo successivoCovid, Lombardia: continuano a diminuire i ricoverati, 5.572 i nuovi casi (15,5%)
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.