Ciclabile “abusiva” alla Ghisolfa, l’assessore: “Una bravata per nulla divertente”

"Questa bravata abusiva non è per nulla divertente né utile alla causa della ciclabile alla Ghisolfa". Lo scrive sui social l'assessore milanese alla mobilità Arianna Censi, riferendosi alla ciclabile "abusiva" comparsa due notti fa sul ponte della Ghisolfa.

23

“Questa bravata abusiva non è per nulla divertente né utile alla causa della ciclabile alla Ghisolfa”. Lo scrive sui social l’assessore milanese alla mobilità Arianna Censi, riferendosi alla ciclabile “abusiva” comparsa due notti fa sul ponte della Ghisolfa. “Invito tutti al buonsenso e alla collaborazione nell’interesse della città, gli estremismi non sono i benvenuti e non ci aiutano nel nostro già durissimo lavoro di armonizzazione” specifica l’assessore.
Comitati e associazioni chiedono da tempo al comune di Milano la realizzazione di una pista ciclabile sul ponte della Ghisolfa, dove tra l’altro un anno fa una giovane milanese in bicicletta ha avuto un gravissimo incidente. La notte tra martedì e mercoledì qualcuno ha tracciato la pista, senza permesso.  L’assessore precisa: “
L’ho detto diverse volte e lo ribadisco. Non sono contraria alla  ciclabile della Ghisolfa, abbiamo fatto decine di ciclabili e faremo anche questa, ma quando interviene su un tratto di strada così particolare si deve fare con criterio, con un progetto serio e sicuro per tutti”.

Aggiornamento 01/08/2022: La risposta dell’assessore milanese alla mobilità Arianna Censi ai nostri microfoni.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.