Home News Coltiva marijuana in casa, arrestato pregiudicato di 43 anni

Coltiva marijuana in casa, arrestato pregiudicato di 43 anni

Gli agenti del Commissariato Bonola si sono presentati a casa dell'uomo, in via Punta Licosa, per una notifica. Una volta all'interno, hanno trovato dello stupefacente in soggiorno e hanno deciso di perquisire l'abitazione.

Lo scorso venerdì 22 luglio, a Milano, la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino italiano di 43 anni, con precedenti di Polizia, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.
Venerdì pomeriggio, gli agenti del Commissariato Bonola, a seguito di una notifica a carico del 43enne, si sono recati presso la sua abitazione in un condominio di via Punta Licosa. Una volta aperta la porta dell’appartamento, i poliziotti hanno sentito un forte odore di marijuana e hanno notato della sostanza stupefacente nel soggiorno, per cui hanno proceduto a una perquisizione domiciliare.
All’interno della camera da letto è stata trovata una serra con relativo impianto di areazione-idrico, lampade temperate, 22 piantine di marijuana, cinque litri di liquido fertilizzante, sei panetti di hashish, diversi barattoli di vetro contenenti marijuana e più di 300 semi di marijuana. In casa è stato anche rinvenuto un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 3300 euro in contanti. Sono stati sequestrati in
totale 535 grammi di marijuana e 1,1 kg di hashish.

Commenti FB
Articolo precedenteFondazione Lombardia per l’Ambiente e Arpa Lombardia al Meeting di Rimini 2022
Articolo successivoMilano ricorda le vittime della strage di via Palestro
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version