Si tuffa nel canale Villoresi, morto il 13enne soccorso sabato

Non ce l'ha fatta il ragazzino soccorso e portato in ospedale a Varese: è morto poco dopo il ricovero. Nello stesso ospedale è morto il 15enne che si era tuffato nel lago Maggiore e si era sentito male.

31

Non ce l’ha fatta il ragazzino di 13 anni che si è tuffato nel canale Villoresi sabato all’altezza di Parabiago. Il giovane, subito soccorso e portato in ospedale, è morto ieri, a poche ore di distanza dal ricovero. Era rimasto incastrato in una chiusa ed era stato soccorso sul posto, intubato e trasportato con l’elisoccorso all’ospedale di Circolo di Varese dove è morto nel reparto di terapia intensiva. Il 13enne, di origini peruviane, si trovava con la famiglia per un picnic sugli argini del canale Villoresi, a Parabiago, nel Milanese e si è tuffato nella conca che si trova non molto distante dall’ex fonderia Riva. E’ rimasto incastrato in una grata di una chiusa. I primi ad accorgersi di quel che stava accadendo, dato che il ragazzino non riemergeva, sono stati la madre e i fratelli che hanno cominciato a gridare e a chiedere aiuto. Immediatamente cinque tunisini, anche loro sulla riva della conca per cercare un pò di fresco, si sono buttati e lo hanno ripescato. Essendo rimasto sott’acqua una una decina di minuti, come è stato ricostruito, le sue condizioni fin da subito sono state ritenute gravissime: aveva perso i sensi ed il suo cuore non batteva più. Quindi sono stati chiamati i soccorsi e alcune persone che hanno assistito alla scena hanno cominciato a fare le prime manovre di rianimazione. Passanti e Carabinieri, nel frattempo giunti sul posto, si sono alternati nel massaggio cardiaco poi proseguito durante il trasporto all’ospedale circolo di Varese. Nel tragitto il ragazzo si è ripreso ma poco dopo è morto nel reparto di terapia intensiva
Sempre ieri nello stesso ospedale è deceduto anche il 15enne, italiano di seconda generazione, che mercoledì scorso, nel tardo pomeriggio, mentre era con alcuni amici nella spiaggia di Arolo, nel comune varesino di Leggiuno, si è tuffato nel Lago Maggiore. Mentre faceva il bagno, però, si è sentito male. Proprio gli amici ed altre persone che si trovavano sulla spiaggia lo hanno portato a riva e hanno cercato di rianimarlo e quando è stato stabilizzato è stato portato via con l’elisoccorso.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.