Guerra dell’acqua nel pavese, denunciato un agricoltore

L'uomo, di Bereguardo, ha aumentato 'illecitamente' flusso idrico per i propri terreni.

22

La siccità ha fatto scattare anche la “guerra dell’acqua”. Un agricoltore di 43 anni di Bereguardo, nel pavese, è stato denunciato dai carabinieri di Pavia per aver manomesso per due volte la paratìa di un canale per garantite una maggiore quantità di acqua ai propri terreni. La segnalazione è arrivata dal ‘Consorzio di bonifica est Ticino Villoresi’ e quando i tecnici hanno chiuso la fornitura d’acqua al 43enne e l’hanno ripristinata secondo i quantitativi previsti, l’agricoltore ha nuovamente danneggiato il lucchetto con un flessibile e ha aumentato il flusso idrico a proprio vantaggio. Ora è accusato di furto e danneggiamento.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.