Home News Comunali, Lodi torna al centrosinistra col giovane sindaco Furegato

Comunali, Lodi torna al centrosinistra col giovane sindaco Furegato

Ha solo 25 anni Andrea Furegato, eletto primo cittadino a Lodi al primo turno col centrosinistra allargato al Movimento 5 Stelle. Ha ottenuto il 59% dei voti e ha battuto la sindaca uscente Sara Casanova.

Ha solo 25 anni Andrea Furegato, eletto primo cittadino a Lodi al primo turno col centrosinistra allargato al Movimento 5 Stelle. Ha ottenuto il 59,03% dei voti e ha battuto la sindaca uscente Sara Casanova che si è fermata al 37,2%.  “E’ un attestato di fiducia per certi versi inaspettato, sarò il sindaco di tutti”, promette il neo sindaco, impiegato bancario e cintura nera di judo che punta ora a “far ripartire Lodi”, dando fiato a una coalizione che grazie al suo risultato guarda ora con più ottimismo all’appuntamento con le elezioni regionali del prossimo anno.”C’è poco da dire se non prendere atto dello scrutinio”, il commento della prima cittadina uscente, che già a metà pomeriggio ha chiamato l’avversario per congratularsi con lui.
Per il Pd è tempo di festa. “Bravissimo Andrea Furegato. Complimenti a lui, al @pdnetwork e a tutta la coalizione. Ora al lavoro con coraggio e responsabilità”, è il tweet del ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ex sindaco di Lodi.  Il risultato di Furegato fa dunque ben sperare il centrosinistra per il futuro. “Su 26 capoluoghi di provincia la volta scorsa ne avevamo vinti solo sei – ricorda Enrico Letta in un video su Instagram-: questa volta già al primo turno tre vittorie importanti, il sindaco Melucci confermato a Taranto, Giordani riconfermato a Padova. E c’è un nuovo sindaco di centrosinistra a Lodi strappato alla Lega. In bocca al lupo ad Andrea Furegato, sarà all’altezza delle aspettative dei cittadini Lodi. Un giovane di 25 anni, è veramente un gran bel segnale”.

Commenti FB
Exit mobile version