Ponte della Ghisolfa, nuovo presidio per chiedere la ciclabile

Giovedì 9 giugno, alle 19, in piazzale Lugano a Milano, i cittadini hanno organizzato un nuovo presidio per sollecitare l’amministrazione comunale a realizzare una ciclabile sul ponte della Ghisolfa, come già avvenuto lo scorso 28 aprile.

27
Mercoledì 18 maggio, dalle 7.30 alle 20.30, per 13 ore consecutive, si è svolta una giornata di monitoraggio, a cui hanno partecipato una ventina di persone, organizzatori della manifestazione “Non vediamo l’ora” che si è tenuta lo scorso 28 aprile, per chiedere al Comune di Milano di mantenere i propri impegni e realizzare al più presto la pista ciclabile promessa sul ponte della Ghisolfa, che congiunge piazzale Lugano con via Mac Mahon. Ciclisti, ricercatori, ingegneri, architetti, cuochi, magazzinieri e anche Paolo Romano, assessore del Municipio 8, dal mattino alla sera hanno contato il passaggio di biciclette e monopattini nelle due direzioni di marcia.
I dati del monitoraggio rilevano che sono transitate 1.599 bici, 328 monopattini, 694 pedoni. In totale, quindi, tra bici, monopattini e pedoni sono state 2.621 le persone che hanno attraversato il ponte della Ghisolfa. Nel percorso da piazzale Lugano a Mac Mahon 1.309 persone e, nel senso opposto, da Mac Mahon a Lugano 1.312 passaggi.
I cittadini hanno deciso di effettuare il monitoraggio vista l’assenza di dati pubblici che riguardano il transito delle bici sul ponte della Ghisolfa.
Per giovedì 9 giugno, alle ore 19, in piazzale Lugano i cittadini hanno organizzato un nuovo presidio per sollecitare l’Amministrazione per la realizzazione di una ciclabile sul ponte della Ghisolfa, come già avvenuto lo scorso 28 aprile. Si tratterà di una manifestazione festosa in forma statica al parco pubblico di piazzale Lugano. Gli organizzatori invitano i cittadini a venire in bici, vestirsi colorato e a portare cartelli e striscioni, cibo e bevande da condividere.
Dopo la prima manifestazione del 28 aprile, partecipata da oltre 300 persone, il consigliere Giungi (PD) ha depositato una domanda a risposta immediata in consiglio comunale per chiedere alla Giunta aggiornamenti sul progetto della ciclabile e il cronoprogramma previsto. Nella sua risposta dell’11 maggio, la Giunta – attraverso l’assessora Censi – ha detto che il progetto risulta particolarmente complesso, è in fase di studio, ma senza sbilanciarsi sul cronoprogramma dei lavori. Per questo, le attiviste e gli attivisti tornano ora a manifestare, per avere dal Sindaco Sala un impegno preciso in merito alla partenza dei lavori: i dati raccolti confermano, qualora ce ne fosse stato bisogno, che non si può più aspettare.
La manifestazione è promossa dal comitato AttraversaMI, composto da genitori delle scuole e ciclisti dei quartieri Cagnola e Bovisa, dalla campagna di mobilitazione civica Sai che puoi?, dalle cittadine che hanno vinto il progetto ‘Viabilità ciclo-pedonale sul ponte della Ghisolfa’ al bilancio partecipativo 2017-18, e da tanti cittadini ciclisti milanesi.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.