Home News Maxi rissa e abusi, controlli sui treni nel bresciano

Maxi rissa e abusi, controlli sui treni nel bresciano

Dopo la rissa scoppiata in spiaggia a Peschiera del Garda e le molestie subite da alcune ragazze sul treno proveniente da Gardaland, sono stati rafforzati nel fine settimana i controlli delle forze dell'ordine nelle stazioni di Brescia e Desenzano del Garda.

Dopo la rissa scoppiata in spiaggia a Peschiera del Garda e le molestie subite da alcune ragazze sul treno proveniente da Gardaland il 2 giugno,  sono stati rafforzati nel fine settimana i controlli delle forze dell’ordine nelle stazioni di Brescia e Desenzano del Garda. Intanto dopo le decine di persone identificate per la rissa, proseguono gli accertamenti della squadra mobile di Verona. Anche perché, se cinque ragazze hanno presentato la denuncia, il numero di quelle che sarebbero state molestate sarebbe più alto, almeno il doppio. La gigantesca rissa sul lago di Garda è avvenuta tra Peschiera e Castelnuovo del Garda (Verona) il 2 giugno, durante un raduno convocato su Tik Tok.   Dopo la rissa, le molestie. Alcune ragazze hanno infatti denunciato  di essere state molestate sessualmente e per lunghi minuti in modo pesante da un gruppo di giovani, a bordo del treno regionale 2640 che da Peschiera del Garda (Verona) doveva portarle a Milano dopo aver trascorso una giornata a Gardaland.  Giovedì, poco prima delle 18, la banchina e i binari della stazione di Peschiera, ricordano. sono stati invasi “da oltre un centinaio di ragazzi e anche qualche ragazza, la maggior parte nordafricani, della nostra età o poco più grandi. Urlavano e correvano. Hanno anche sputato sui finestrini di un treno arrivato prima del nostro”. Con tutta probabilità, quei giovani erano parte della folla che durante la giornata era stata sulla spiaggia di Peschiera.  Le vittime, mentre subivano violenza, non hanno chiamato le forze dell’ordine per paura di essere picchiate ma hanno contattato i genitori. “Abbiamo chiamato noi il 112 ma nessuno è intervenuto” dicono mamme e papà. Le giovani sono state aiutate da un ragazzo che le ha fatte scendere alla fermata successiva, a Desenzano. Tutte hanno presentato denuncia alla Polfer della stazione Centrale di Milano. 

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version