Home News E’ ufficiale, il Milan cambia proprietà

E’ ufficiale, il Milan cambia proprietà

Lettera di ringraziamento di Elliott a tutti i Rossoneri nel mondo.

Gerry Cardinale

E’ ufficiale. Il Milan cambia proprietà. “RedBird Capital Partners ed Elliott Advisors UK Limited – si legge in una nota diffusa dalla società – hanno annunciato oggi di aver sottoscritto un accordo definitivo per l’acquisizione da parte di RedBird” del Milan “il passaggio alla nuova proprietà avverrà nel corso dell’estate, con il closing previsto entro settembre 2022”.

“L’accordo, che valuta il Club 1,2 miliardi di euro, – continua la nota – prevede che Elliott mantenga una partecipazione finanziaria di minoranza, nonché propri rappresentanti nel cda, consolidando così una partnership tra RedBird ed Elliott che darà continuità ai progressi compiuti sotto la guida di Elliott negli ultimi quattro anni”. Poi nel comunicato del club milanese vengono spiegate le ambizioni della nuova proprietà. “La priorità per RedBird è di proseguire il lavoro con l’area sportiva e il management del Club per dare continuità al percorso del Milan, puntando a un ritorno ai vertici del calcio mondiale. La combinazione di successi sul campo – si legge – strategia di acquisto e sviluppo di nuovi giocatori e gestione commerciale globale di altissimo livello, unite all’esperienza di RedBird nel guidare e sviluppare franchigie sportive internazionali garantiranno un futuro ancor più luminoso alla leggendaria storia del Milan”.

Gerry Cardinale, Fondatore e Managing Partner di RedBird, ha dichiarato: “Siamo onorati di essere parte dell’illustre storia di AC Milan e ci entusiasma la prospettiva di poter scrivere il prossimo capitolo del Club proprio nel momento in cui è tornato a occupare la meritata posizione ai vertici nel campionato italiano con lo sguardo ai futuri traguardi a livello europeo e mondiale. Tengo a ringraziare Gordon Singer e l’intera squadra di Elliott per lo straordinario lavoro svolto negli ultimi quattro anni nel riportare il Milan ai vertici della Serie A. La filosofia di investimento di RedBird e i risultati conseguiti nel mondo dello sport hanno dimostrato che le società calcistiche possono avere successo in campo, mantenendo allo stesso tempo un profilo finanziario sostenibile. Siamo impazienti di iniziare una partnership di lungo termine con il Club, il suo management e i milanisti di tutto il mondo per continuare a spingere il Milan sempre più in alto negli anni a venire”.

Foto Andrea Cherchi

Poco fa è stata inoltre diffusa la lettera di ringraziamento di Elliott a tutti i Rossoneri nel mondo.

A tutti i Rossoneri nel mondo:

Un campionato davvero unico si è appena concluso con la tanto desiderata gioia della vittoria della Serie A, come tutti ci auguravamo. È stato un risultato conquistato con duro lavoro, sacrificio e grande spirito di squadra. Durante tutta la stagione, i nostri giocatori hanno affrontato non solo sul campo rivali di valore ma anche tanti che dubitavano del nostro successo.  Nonostante tutto, non abbiamo mai smesso di crederci e il Milan ha risposto vincendo lo scudetto, il primo dal 2011.

La nostra gestione è iniziata nel 2018, in un momento in cui in pochi si sarebbero aspettati una rivoluzione così netta.  All’epoca, abbiamo promesso stabilità finanziaria, una solida gestione e successi in campo per il Milan: un modello sostenibile focalizzato sui fondamentali. Abbiamo investito in talenti all’altezza degli standard di una squadra iconica con tifosi in tutto il mondo; abbiamo dato al club la leadership dinamica e visionaria che meritava sia dentro che fuori dal campo da gioco; e abbiamo investito in giocatori di nuova generazione, allenati e ispirati dalle leggende del passato rossonero. Con questi cambiamenti sono state gettate le fondamenta per futuri successi, momenti di gioia e stagioni vincenti.

Mentre guardiamo al futuro e a vette ancora più alte, è il momento giusto per condividere con voi i dettagli di un cambiamento nell’assetto societario del club: abbiamo concordato di trasferire la partecipazione di controllo di Elliott in AC Milan a RedBird Capital Partners allo stesso tempo rimanendo un investitore rilevante nella società anche mantenendo rappresentanti nel Consiglio di Amministrazione.

RedBird vede nel Milan le stesse opportunità che abbiamo visto noi. Nel passare il testimone abbiamo sottolineato tre valori fondamentali: stessi traguardi, continuità di intenti e solidità finanziaria. Alla luce di questi punti concordati e sulla base dell’eccellente track record in investimenti sportivi, riteniamo che RedBird sia perfettamente posizionato per portare avanti una visione per il Milan che condividiamo.

RedBird, come noi, crede nello sviluppo di un club sostenibile e di successo, e manterrà il Milan finanziariamente solido e focalizzato sul futuro.  Il proseguire del nostro coinvolgimento riflette la fiducia di Elliott nella leadership di RedBird e la nostra convinzione che il meglio debba ancora venire. E con il nuovo accordo gli stessi leader eccezionali che ci hanno portato fin qui resteranno al timone. Per questi motivi, il Milan può essere certo di contare sullo stesso livello di supporto che Elliott ha dato al club negli ultimi quattro anni.

Siamo giunti a questo passaggio di testimone con un profondo senso di umiltà e di orgoglio e, soprattutto, di gratitudine per le esperienze che abbiamo condiviso con il club, con la Città di Milano e con tutti voi.  Per l’incessante passione, fede ed energia, ringraziamo tutti i membri della famiglia Milan: coloro che animano lo stadio ad ogni partita, la comunità milanese che ci ha accolto così calorosamente e i tifosi fedeli al club in ogni parte del mondo. Siamo sempre stati consapevoli della posta in gioco e dell’importanza di essere corretti nei vostri confronti.

Non avremmo potuto fare nulla di tutto questo senza la fiducia che ci avete accordato. Vi ringraziamo e riteniamo un privilegio rimanere coinvolti in questa grande istituzione. È stato un onore essere i custodi di questo magnifico club, ma non ci siamo mai dimenticati che appartiene soprattutto a voi, il Popolo Milanista.

Sempre Milan!

Commenti FB
Articolo precedenteMoschea a Milano, valida l’offerta della Casa della Cultura Islamica
Articolo successivoPiero Pelù cade durante il concerto e pubblica sui social il video
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version