Home News “Spiedo bresciano tutelato per legge vergognoso regalo ai cacciatori”

“Spiedo bresciano tutelato per legge vergognoso regalo ai cacciatori”

WWF, Lipu, e le altre principali associazioni ambientaliste protestano contro l'approvazione della 'legge trucco' della Lombardia per consentire la caccia dei piccoli uccelli da fare allo spiedo. "Legge incostituzionale - denunciano i Cinquestelle - sarà impugnata". 

Lo spiedo bresciano tutelato per legge da Regione Lombardia “per fare un regalo ai cacciatori e ai bracconieri”, lamentano le associazioni ambientaliste. Con 45 voti favorevoli e 23 contrari è arrivato infatti, nei giorni scorsi, il via libera del Consiglio regionale alla proposta di legge per la ‘Valorizzazione della cultura e della tradizione lombarda dello spiedo bresciano di altri preparati a base di selvaggina’. Un escamotage per consentire ai cacciatori di aggirare il divieto di sparare ai piccoli uccelli migratori del peso di pochi grammi, “E’ evidente – affermano le associazioni Enpa, Lac, Lav, Legambiente, Lipu e WWF Italia – come questa norma sia solo un trucco per eludere un divieto necessario a prevenire fenomeni di illegalità come il traffico di uccelli morti e di richiami vivi, il furto di nidiacei o l’uccisione di specie protette. Tutti crimini di cui la Regione Lombardia detiene un triste primato, proprio a causa della domanda di uccelli selvatici alimentata dalla “tradizione” di cibarsi questi animali”. L’approvazione di questa legge, tra l’altro, è avvenuta nello stesso giorno – spiegano ancora le associazioni – in cui la Corte Costituzionale ha dichiarato l’incostituzionalità di una legge.

Ai microfoni di Radio Lombardia Domenico Aiello, responsabile Tutela Legale della Natura del WWF Italia. 

https://www.radiolombardia.it/wp-content/uploads/2022/05/DOMENICO-AIELLO.wav?_=1

Contrari al progetto di legge il Movimento 5 Stelle e il Pd (anche se i consiglieri dem potevano esprimersi in libertà). Secondo il provvedimento, i cacciatori potranno cedere a titolo gratuito a privati e ristoranti fino a 150 capi all’anno di selvaggina piccola proveniente da attività venatoria consentita da utilizzare per la preparazione dello spiedo bresciano e altri piatti tradizionali lombardi. Il testo prevede anche un sistema di controlli per garantire la tracciabilità della selvaggina. “Legge incostituzionale – denunciano i Cinquestelle – sarà impugnata”.

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version