Home News I vigili di Milano ‘arrestano’ 500 pupazzi Huggy Wuggy

I vigili di Milano ‘arrestano’ 500 pupazzi Huggy Wuggy

I mostriciattoli blu e rosa dai denti aguzzi molto in voga tra i bambini appassionati di videogiochi erano dei falsi non erano in regola con le certificazioni per la vendita in Italia.

Gli agenti della Polizia locale di Milano hanno sequestrato 500 pupazzi in peluche che riproducono gli “Huggy Wuggy”, i mostriciattoli blu e rosa dai denti aguzzi molto in voga tra i bambini appassionati di videogiochi. I giocattoli sono stati sequestrati presso un rivenditore-grossista di via Rosmini, nel quartiere cinese di Milano. I pupazzi non avevano un’etichettatura conforme con le norme di tracciabilità che ne consentono la vendita in Italia: riportavano infatti solo la scritta “made in China” senza le avvertenze d’uso, il nome dell’importatore e del fabbricante. Per questo, oltre al sequestro dei 500 pezzi, la Polizia locale ha comminato al titolare dell’esercizio commerciale, un cittadino originario della Cina, una sanzione di 5.000 euro. “Huggy Wuggy” è anche oggetto di una raccomandazione da parte della Polizia Postale e per questo i controlli dell’Annonaria si sono indirizzati su questo prodotto. Si rifà al videogioco Poppy Playtime raccomandato solo per ragazzi di età superiore ai 12 anni perché i contenuti potrebbero non essere appropriati ai bambini se non sotto la supervisione da parte degli adulti. I suoi denti aguzzi e il contesto del gioco ne fanno un personaggio minaccioso e potenzialmente ansiogeno.

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version