Home LineaRock SCORPIONS: posticipate le prime date europee, confermata Verona!

SCORPIONS: posticipate le prime date europee, confermata Verona!

Foto Barbara Caserta

Dopo i nove spettacoli a Las Vegas e un’esibizione sold out il 6 maggio al Madison Square Garden di New York, gli SCORPIONS si vedono costretti a posticipare l’inizio del nuovo tour europeo, nello specifico i concerti previsti il 10 maggio a Lisbona, il 13 maggio allo Zénith de Toulouse e il 15 maggio allo Zénith de Lille, a seguito di un infortunio occorso al chitarrista Matthias Jabs, imprevisto ma non meglio specificato. Le date di recupero verranno comunicate ufficialmente “al più presto”. Il cantante degli Scorpions Klaus Meine ha dichiarato: “Siamo molto dispiaciuti di deludere i nostri fan portoghesi e francesi, proprio al calcio d’inizio del nostro Tour europeo 2022. Chiediamo comprensione, ma conservate i biglietti, recupereremo al più presto la situazione!”. Aggiunge Rudolf Schenker: “Questo album e questo tour sono qualcosa di davvero speciale per noi, dopo la pandemia ancor di più. Il rock è tutta la nostra vita”.

Il Rock Believer Tour riprenderà regolarmente il 17 maggio 2022 all’Accor Arena di Parigi. Sono quindi confermati tutti i concerti successivi, inclusa l’unica data italiana a Verona per cui sono ancora disponibili biglietti in prevendita:

SCORPIONS – Rock Believer World Tour

Lunedì 23 MAGGIO 2022 – VERONA @ Arena di Verona

Apertura porte – ore 18:00

Inizio concerti – ore 20:00

Biglietti disponibili su Ticketone e Vivaticket

In scaletta alcuni brani del nuovo e bellissimo album “Rock Believer” (Universal, 2022), 19° disco in studio ed ennesima dichiarazione d’intenti del gruppo teutonico, abbinati ovviamente agli immancabili classici come “Rock You Like A Hurricane”, “Wind Of Change”, “Blackout” e “Still Loving You”, che hanno segnato la loro carriera e sancito oltre 50 anni di successo inossidabile con più di 100 milioni di dischi venduti nel mondo. Un concerto da non perdere, visto che le occasioni di vedere in azione questi titani dell’hard rock non saranno ancora molte…

E a proposito di “Wind Of Change”, la ballad più famosa a firma Scorpions e inno di pace e di speranza, la band ha recentemente scelto di cambiare il testo originale, dedicandolo all’Ucraina, esattamente come nel 1990 aveva omaggiato la “perestrojka” nell’URRS alla fine della guerra fredda, circa un anno dopo la caduta del muro di Berlino. A partire dai recenti live benefici a Las Vegas, organizzati per sostenere la resistenza ucraina, Klaus Meine ha sostituito il verso “I follow the Moskva, down to Gorky Park listening to the wind of change” con le seguenti parole: “Listen to my heart: it says ‘Ukrainia’, waiting for the wind to change”. Scelta ancora una volta epocale e coraggiosa, nettamente schierata per la pace. Proprio oggi gli Scorpions hanno inoltre annunciato la seconda leg autunnale del tour americano in cui saranno affiancati dai WHITESNAKE.

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version