Accusato di violenza sessuale, espulso dal questore di Monza

Denunciato per violenza sessuale , un marocchino di 30 anni é stato portato al Centro di Permanenza per i Rimpatri di Milano Corelli, per l'espulsione dall'Italia, su disposizione del questore di Monza.

18
Espulso un marocchino irregolare, denunciato per violenza sessuale. Lo comunica la Questura di Monza. L’uomo, 30 anni, è stato portato al Centro di Permanenza per i Rimpatri di Milano Corelli  per l’espulsione dall’Italia, su disposizione del questore di Monza.
Pochi giorni fa è stato fermato dai carabinieri della compagnia di Desio, perché resosi responsabile di un incendio all’interno di un capannone di Bovisio Masciago, in via Roma. Nel corso dei controlli, sono emersi a suo carico diversi precedenti penali, tra cui un’accusa per violenza sessuale  e  un primo decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Monza nel 2020, inattuato a causa della chiusura delle frontiere per il covid.
In particolare, il trentenne risulta essere stato denunciato per  reati di natura sessuale, reati predatori e  protagonista di numerosi atti di violenza e resistenza nei confronti delle forze di polizia. La Questura di Monza ha ritenuto sussistente la sua pericolosità sociale, sia per la gravità delle denunce a suo carico sia per la reiterazione dei reati. Il questore di Monza Marco Odorisio  ha disposto l’esecuzione del provvedimento di espulsione.
Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.