“Oggi vengono inaugurate importanti opere che vanno a costituire un nuovo polo tecnologico con attrezzature e strumentazioni all’avanguardia. Regione Lombardia costantemente lavora per mantenere strutture ospedaliere d’eccellenza”. Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana che questa mattina, insieme alla vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti e il direttore generale dell’Asst Ovest Milanese Fulvio Odinolfi, ha inaugurato il nuovo Pronto Soccorso e il Polo Tecnologico dell’Ospedale di Magenta

“Le strutture – ha precisato il presidente – assicureranno ai pazienti e agli operatori sanitari spazi ampi e accoglienti con tecnologie all’avanguardia, come previsto dai più moderni standard di accreditamento e sicurezza. Anche il nuovo Pronto soccorso, già attivo da due anni, ma mai inaugurato a causa della pandemia, è realizzato con l’obiettivo di consegnare ai cittadini servizi di eccellenza, moderni e funzionali”.

La riattivazione della piscina per le terapie riabilitative, tanto attesa, è la risposta ai cittadini di Magenta fornita dalla vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti: “Ho incaricato la DG Welfare di Regione Lombardia di riattivare la piscina di idrochinesiterapia in tempi molto brevi. Questo impianto, chiuso nel 2015, è molto importante per le attività riabilitative in diversi ambiti. Mi riferisco ad esempio agli interventi pre e post parto e qui registriamo più di 1.000 nascite all’anno”. “O ancora – ha continuato – alla neuropsichiatria adolescenziale e alle terapie post traumatiche. Abbiamo già stanziato le risorse per l’intervento e per il personale necessario, per cui in tempi brevi riconsegneremo la piscina al territorio. Sarà un altro piccolo segnale di grande attenzione”.  “In questa particolare occasione – ha proseguito – siamo felici di attivare quest’area, in cui sono stati potenziate le 7 sale operatorie, l’unità di terapia intensiva coronarica – elettrofisiologia e quella rianimazione, per un totale di 13 posti letto. Lavori per un totale di 12,8 milioni di euro, somma finanziata da Stato e Regione Lombardia. Molto importante, inoltre, il secondo angiografo inaugurato oggi, di ultima generazione che permette di incrementare la radiologia interventistica, una tra le attività di maggiore eccellenza dell’ospedale”.

Commenti FB
Articolo precedenteGuerra, Assolombarda: produzione a rischio per il 27% delle imprese
Articolo successivoRidere come medicina, alla Casa della Carità corso su teorie e tecniche della comicità
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.