Home News Un murales mangia smog nel quartiere Dergano di Milano

Un murales mangia smog nel quartiere Dergano di Milano

Nasce, nell’area giochi Cesare Pagani nel quartiere Dergano di Milano, ‘Cyberpunk Parrot’, il murale “mangia-smog”, ideato nell’ambito del contest creativo del progetto educativo “1, 2, 3…Respira!”.
Il murale è stato realizzato da Alessandro Breveglieri, giovane street artist che ha scomposto il ritratto di un pappagallo inframmezzandolo con una maschera antigas, prendendo spunto dai soggetti scelti dalla classe vincitrice del contest di “1,2,3… Respira!” che ha coinvolto gli studenti della scuola media Carol Wojtyla di Bosisio Parini (Lecco). Gli studenti hanno rappresentato la natura nell’incontro simbolico con l’inquinamento generato dall’uomo, creando un’immagine distopica, invitando a riflettere sulla “minaccia alla bellezza del nostro futuro”.
Il murale è stato dipinto con Solarya 65,  rivestimento per esterni autopulente e antinquinamento in grado anche di purificare l’aria, trasformando fino al 65% dei gas nocivi presenti in sostanze a basso o nullo impatto inquinante.
Il progetto “1, 2, 3… Respira!” patrocinato dal Comune di Milano e realizzato da Liquigas vuole favorire lo sviluppo di una coscienza ambientale e creare occasioni di coinvolgimento e di confronto tra giovani generazioni e tutte le componenti della società: insegnanti, famiglie e istituzioni. In linea con gli obiettivi del proprio Piano Strategico, Liquigas è riuscita a formare 100mila ragazzi e ragazze sui temi dell’inquinamento e delle fonti energetiche disponibili in soli 3 anni.

Commenti FB

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version