In Lombardia 9.540 casi e 14 decessi. Prima e seconda dose anche in farmacia

Il numero dei ricoverati è stabile nelle terapie intensive (73, come ieri) e in aumento nei reparti (+43, 829). Moratti: "Possibile ricevere in farmacia anche la prima e la seconda dose di Pfizer. Finora era possibile ricevere solo il 'booster'.

16

Con 91.356 tamponi è di 9.540 il numero di nuovi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia, con un tasso di positività in discesa al 10,4% (ieri era al 10,7%). Il numero dei ricoverati è stabile nelle terapie intensive (73, come ieri) e in aumento nei reparti (+43, 829). Sono 14 i decessi.

I dati di oggi:

– i tamponi effettuati: 91.356

– i nuovi casi positivi: 9.540

– in terapia intensiva: 73 (=)

– i ricoverati non in terapia intensiva: 829 (+43)

– i decessi, totale complessivo: 38.966 (+14)

I nuovi casi per provincia:

Milano: 3.214 di cui 1.483 a Milano città;

Bergamo: 559;

Brescia: 1.131;

Como: 656;

Cremona: 350;

Lecco: 353;

Lodi: 129;

Mantova: 415;

Monza e Brianza: 793;

Pavia: 497;

Sondrio: 118;

Varese: 915

VACCINI: IN LOMBARDIA PRIMA E SECONDA DOSE ANCHE IN FARMACIA

Da oggi è possibile ricevere in farmacia anche la prima e la seconda dose di vaccino anti-Covid Pfizer. Finora, infatti, era possibile ricevere solo il ‘booster’. Lo comunica l’assessorato al Welfare di Regione Lombardia, specificando che è possibile prenotare l’appuntamento solo attraverso il portale regionale delle vaccinazioni. “Questo ampliamento dell’offerta in farmacia – ha dichiarato la vicepresidente di Regione Lombardia e assessore al Welfare Letizia Moratti – oltre ad alleggerire l’attività vaccinale delle aziende sanitarie, ci aiuterà a rendere più facile l’accesso dei nostri concittadini che ancora non si sono vaccinati. Da mesi le farmacie partecipano con impegno alla somministrazione della dose booster alla popolazione lombarda. Un supporto importante per il quale vanno ringraziate”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.