Ambra Angiolini a teatro con “Il nodo”

Da martedì a domenica al teatro Franco Parenti di Milano. Sul palco accanto ad Ambra Angiolini anche Arianna Scommegna. Un intenso confronto che parla di bullismo e di rapporti genitori-figli.

63
IL NODO

Ambra Angiolini torna in teatro con “Il nodo” dell’americana Johnna Adams e la regia di Serena Sinigaglia. Da stasera al teatro Franco Parenti di Milano. Al suo fianco c’è Arianna Scommegna. Una madre e un’insegnante, in un intenso confronto che parla di bullismo e di rapporti genitori-figli. Due donne forti alle prese con una questione delicata e attualissima sul mondo dell’adolescenza.  All’ora di ricevimento di una maestra di prima media, si presenta la madre di un suo allievo che è stato sospeso ed è tornato a casa pieno di lividi. È una vittima del bullismo o è lui stesso un molestatore? L’unico obbiettivo del difficile dialogo è sciogliere il nodo e cercare la verità. Un confronto durissimo tra due donne, che potrà dare un senso al loro dolore, allo smarrimento e al reciproco, soffocante, senso di colpa.
“Il nodo – afferma Serena Sinigaglia – non è semplicemente un testo teatrale sul bullismo (il che, comunque, basterebbe a renderlo assolutamente attuale e necessario), è soprattutto un confronto senza veli sulle ragioni intime che lo generano. Osa porsi domande assolute come accade nelle tragedie greche, cerca le cause e non gli effetti. Ed è questo aspetto ad attrarmi di più”.
 Al centro della questione un incandescente dialogo su valori e responsabilità, fra il mondo della scuola – in continua trasformazione – e quello della famiglia.

ORARI
Martedì 1 Marzo h 20:00; mercoledì 2 Marzo h 19:45; giovedì 3 Marzo h 21:00; venerdì 4 Marzo h 19:45; sabato 5 Marzo h 16:15; sabato 5 Marzo h 19:45; domenica 6 Marzo h 16:15

Biglietteria
via Pier Lombardo 14
02 59995206
biglietteria@teatrofrancoparenti.it

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.