Giornata contro lo spreco alimentare, a Milano aumentano gli hub di quartiere

Il comune ha annunciato un investimento di oltre 1 milione di euro, ottenuto nell’ambito del premio Earthshot Prize del principe William, per potenziare gli hub di quartiere contro lo spreco alimentare.

16

In occasione della Giornata nazionale 2022 contro lo spreco alimentare, il Comune di Milano comunica l’ampliamento del progetto degli Hub di quartiere,  investendo la cifra di oltre 1 milione di euro, ottenuta nell’ambito del premio Earthshot Prize.
È proprio grazie al prestigioso riconoscimento ricevuto lo scorso 17 ottobre direttamente da Londra, che Milano potrà rafforzare e ampliare le azioni contro lo spreco alimentare in città, in particolare con gli Hub di quartiere e iniziative nuove e innovative.
Nei giorni scorsi la Giunta ha infatti deliberato le linee guida per l’utilizzo del milione di euro assegnato dal principe William alla città di Milano: al potenziamento degli Hub esistenti e all’attivazione di nuovi saranno destinati 500mila euro, anche attraverso l’erogazione di contributi in favore di enti del Terzo Settore attivi a Milano per lo sviluppo di progettualità innovative sul recupero e la ridistribuzione delle eccedenze alimentari, prima che diventino spreco di cibo.
Alla raccolta di eccedenze di ortofrutta da distribuire presso gli Hub saranno dedicati 200mila euro, sempre grazie al trasferimento di contributi in favore di enti del Terzo Settore attivi a Milano, per i prossimi due anni.
Saranno poi 150mila euro i fondi destinati a realizzare una campagna di comunicazione sulla prevenzione e la riduzione dello spreco alimentare destinata ai cittadini, piccoli e grandi, coinvolgendo anche le società partecipate e le scuole di Milano.
Il Comune dedicherà poi una parte del contributo, 150mila euro, allo sviluppo di una Food Policy Academy volta alla diffusione internazionale del modello degli Hub di Quartiere e delle azioni sviluppate attraverso attività di training online e di visite a Milano per le città aderenti alle reti del Milan Urban Food Policy Pact e di C40. Tale azione contribuirà al rafforzamento delle competenze di altre città che già oggi condividono con Milano l’impegno alla trasformazione dei sistemi alimentari per renderli più sostenibili e inclusivi.
Nel 2021 con gli Hub di Quartiere di Isola e Lambrate, sono state raccolte e redistribuite oltre 170 tonnellate di cibo, coinvolgendo 24 Onlus attive nei diversi municipi e tra luglio e dicembre del 2021 sono stati avviati i due nuovi Hub del Gallaratese e Foody, presso il mercato ortofrutticolo. Altri due Hub saranno prossimamente attivati arrivando così a 6 Hub di città.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.