E’ residente da anni in Argentina, ma percepiva ugualmente dall’Inps l’assegno sociale, incassando un totale di 62.200 euro. Lo hanno scoperto le Fiamme Gialle di Como.
Le indagini hanno consentito di individuare il cittadino, residente fittiziamente in un comune dell’Alto Lago e di ricostruirne la posizione finanziaria e patrimoniale anche attraverso l’analisi dei flussi bancari. L’attività svolta ha permesso così di accertare l’indebita percezione del beneficio a partire dal 2013, momento in cui l’uomo trasferiva la propria residenza in Argentina senza comunicarlo all’Istituto Previdenziale. L’indagine si è conclusa con  il sequestro delle disponibilità sul conto corrente italiano intestato all’indagato dove venivano accreditate le somme erogate dall’Inps

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.