Torna a percorrere le strade di Milano il bus degli Angeli, in collaborazione con i City Angels, dopo la pausa forzata dell’inverno 2021. Nel rispetto dei protocolli in vigore per il contenimento della diffusione del virus Covid-19, il bus porterà pasti caldi, bevande, indumenti, coperte e assistenza qualificata ai più bisognosi. A differenza degli anni passati, a causa dell’emergenza sanitaria, non sarà possibile accogliere a bordo coloro che sono senza fissa dimora. I City Angels saranno provvisti di Super Green Pass e di mascherina FFP2, dovranno sottoporsi a misurazione della temperatura prima dell’inizio del servizio, e avranno l’obbligo di igienizzarsi le mani alla risalita di ogni fermata. Il bus circolerà per cinque sere a settimana, dal lunedì al venerdì, dalle 21 a mezzanotte, fino a giovedì 10 marzo 2022. Le zone servite nel dettaglio:lunedì stazione Porta Genova, piazza XXIV Maggio, via Ripamonti, via G. da Cermenate, viale Famagosta; martedì: piazza Argentina, piazzale Lotto, stazione Lampugnano, piazzale Brescia; mercoledì: corso Europa, piazza Duomo; giovedì: corso Europa, via Meravigli; venerdì: stazione Cadorna, piazzale Lotto, piazzale Brescia. Già nelle scorse settimane Atm ha messo a disposizione il mezzanino della stazione Centrale, il corridoio tra la linea gialla e la linea verde della metropolitana, dove sono stati allestiti 65 posti letto per accogliere coloro che sono senza fissa dimora.

 

Commenti FB
Articolo precedenteDesio (Mb), percepiscono reddito di cittadinanza senza requisiti: 5 denunce
Articolo successivoLinea Rock // Top Twenty – Week #13
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.